Politica per la qualità

Esem dal 18 marzo 2003 è in possesso della certificazione Iso 9001:2008 codifica EA37, da parte di Tuv Italia con certificato nr. 50 100 2553 del 18 marzo 2003. Inoltre è ente accreditato presso la Regione Lombardia.

La presente politica per la qualità intende enunciare i principi ispiratori  adottati da esem per la pianificazione e  svolgimento delle proprie attività formative nell’ottica di una attenzione focalizzata al cliente e di una corretta comunicazione verso lo stesso.
Allo stesso modo si persegue una sua diffusione e condivisione fra tutti  coloro che operano per il raggiungimento della buona riuscita delle attività e dei servizi formativi offerti da esem , siano essi componenti della organizzazione che fornitori della stessa. 

La presente politica viene diffusa all’interno della organizzazione a tutti i livelli ed affissa affinché tutti i clienti o i  soggetti esterni alla struttura  possano prenderne visione.

La presente politica  è soggetta   a riesame periodico, con cadenza almeno annuale, al fine di valutarne la continua idoneità e misurare il grado di raggiungimento degli obiettivi prefissati.

I principi richiamati nella presente politica sono formulati ed adottati dalla  Direzione di esem, che si impegna a promuovere la loro diffusione, a verificare il loro rispetto e a mettere a disposizione della organizzazione le  risorse necessarie perché tali principi si possano concretizzare nella quotidiana attività svolta dalla organizzazione stessa.

Esem nello svolgimento delle proprie attività formative si impegna ad adottare i seguenti principi:

    • Rispettare le leggi ed i regolamenti applicabili

    • Mantenere in efficienza il sistema di gestione della qualità certificato ISO 9001, per le attività formative e di orientamento monitorandolo con pianificate attività di verifiche ispettive interne.

    • Mantenere l’accreditamento Regionale in base alle previsioni della legislazione Regionale.

    • Pianificare e perseguire il miglioramento continuo delle prestazioni erogate e a misurarne l’andamento monitorando opportuni indicatori che vengono segnalati nel riesame annuale della direzione e tenuti sotto controllo dall’ufficio qualità.

    • Assistere ed accogliere il cliente nella fase di primo contatto con l’organizzazione mediante lo sportello di informazione orientativa informazione orientativa preposto a raccogliere e soddisfare le esigenze informative

    del cliente orientandolo nella conoscenza dell’ente ed indirizzandolo verso i servizi più consoni alle sue richieste.

    • Rilevare e monitorare la soddisfazione dei clienti attraverso l’erogazione e l’analisi di questionari di customer satisfaction sia ai diretti partecipanti dei corsi che alle imprese di provenienza, fissando i livelli di accettabilità che si vuole raggiungere.

    • Rilevare eventuali reclami dei clienti favorendo la loro raccolta: predisponendo punti dedicati alla compilazione e trasmissione all’interno della struttura, distribuendo la modulistica necessaria per i corsi fuori sede e trascrivendo eventuali telefonate di reclamo.

    • Diffondere la cultura della sicurezza ed in particolare la sua integrazione nei processi produttivi di ogni azione formativa.


    • Mettere a disposizione risorse umane adeguate per numero e competenza

    • Mantenere nel tempo la competenza e l’aggiornamento delle proprie risorse umane attraverso la elaborazione di programmi di formazione adeguati, il controllo sulla attuazione di quanto pianificato e la misura della efficacia della formazione erogata

    • Mettere a disposizione ambienti ed attrezzature didattiche efficienti, pulite ed adeguate e pianificare le manutenzioni necessarie per il loro mantenimento


    • Adottare e mantenere procedure di qualificazione di ingresso per i propri fornitori

    • Adottare e mantenere procedure di valutazione dei servizi o prodotti forniti dai propri fornitori, con particolare attenzione per coloro che per la natura della loro fornitura possono influenzare significativamente la qualità dei servizi formativi (fornitori critici)

    • Definire annualmente gli obiettivi per la qualità riferiti alla intera organizzazione ed ai vari livelli e funzioni della stessa. Tali obiettivi specifici per l’anno di riferimento vengono comunicati e diffusi a tutti i livelli della organizzazione.

    • Integrare la politica della qualità per dare piena evidenza e rilievo del costante impegno di Esem al perseguimento ed alla diffusione della cultura della sicurezza fra tutti coloro che accedono ai servizi formativi dell’ente.


      Esem per l’anno formativo 2016/2017 intende inoltre:

      • Attuazione accorpamento degli enti Esem/Cpt e conseguente riorganizzazione del nuovo Ente.


       

      Milano, 12 dicembre 2016

      Il Rappresentante della Direzione per la Qualità

      Ing. Raul Cianciulli

       
      ESEM-CPT ENTE UNIFICATO
      FORMAZIONE E SICUREZZA

      MILANO - MONZA - LODI


      SERVIZI AL LAVORO
      Sede Esem - Cpt Milano e Monza
      ATTIVI SU APPUNTAMENTO
      DAL LUNEDI AL VENERDI
      8.30 13.00 - 13.30 15.00

      Per appuntamenti
      Numero Verde 800 413805
      email: info@esem.mi.it
      Esem, è Ente accreditato presso la Regione Lombardia (Id Operatore 132585) e Esem dal 18 marzo 2003 è in possesso della certificazione Iso 9001:2008 codifica EA37, da parte di Tuv Italia con certificato nr. 50 100 2553 del 18 marzo 2003.

      Esem-Cpt ente unificato formazione e sicurezza - via Newton 3, 20148 Milano - P.IVA 09009650152 - C.F. 97046040156 REA 1931259